Alessandra, da São Paulo alle colline alessandrine

“Sono originaria del Brasile, ma mia mamma è del Molise. È emigrata in Brasile con la sua famiglia quando aveva 6 anni. Per me è quindi stato naturale venire in Italia, sono cresciuta in mezzo ad una famiglia italiana e in casa mia si parla e si mangia italiano da sempre…
Quando ho iniziato a studiare design in Brasile ho cominciato a pensare di venire in Italia. Ed eccomi che, finita l’università, sono venuta a studiare Design Grafico all’Istituto Europeo di Design di Milano, era il 1994. Il Piemonte è apparso dopo, quando ho conosciuto mio marito, alessandrino. Dopo aver girato il mondo per un po’ siamo venuti a vivere in Alessandria.”

Pubblicato il 12.07.2021

da: San Paolo, Brasile
a: Alessandria

#saopaulo #scapàdaca #brasile #alessandria #verdescolinas

1 di 5

Pubblicato il 12.07.2021

da: San Paolo, Brasile

a: Alessandria

#saopaulo #scapàdaca #brasile #alessandria #verdescolinas

“Sono un designer grafico e dal 2017 mi occupo di raccontare il Piemonte ai miei concittadini brasiliani sul mio sito www.verdescolinas.com
Ho deciso di raccontare questa regione perché i brasiliani non conoscono il Piemonte, per loro esiste solo la Toscana a causa delle telenovele brasiliane. Io stessa, ho scoperto la bellezza del Piemonte da quando ho iniziato a vivere qui e vorrei che tutti potessero vedere quanto sia bello il Piemonte.
E con mia sorpresa ho scoperto che tanti italiani non conoscono il Piemonte perciò ho tanto da fare!”

Pubblicato il 15.07.2021

2 di 5

Pubblicato il 15.07.2021

“Nella mia vita attuale ho mia sorella, che è venuta qui per il mio matrimonio e qui è rimasta, e la famiglia di mio marito. Ho avuto la fortuna di lavorare sempre e quindi la mia rete sociale l’ho costruita attraverso il lavoro. I miei primi amici sono stati tutti brasiliani, ma poi, frequentando la scuola, le mie amicizie sono diventate sempre più internazionali e italiane. Credo sia molto difficile fare rete ma ormai sono abituata e vado avanti per la mia strada.
Sinceramente non penso di tornare in Brasile e spero ancora che i miei genitori vengano a vivere qui.
La ricchezza della natura è l’unica affinità che vedo tra il Piemonte e il Brasile. Io sono originaria di San Paolo, una città in cui tutti sono sempre di corsa e dove bisogna attraversare distanze lunghissime per andare a lavorare o per visitare un parco o un museo.”

Pubblicato il 19.07.2021

3 di 5

Pubblicato il 19.07.2021

“Esistono dei momenti difficili ma non nello specifico in Piemonte. Cambiare paese significa dover essere pronti e disponibili a cambiare abitudini, acquisire nuovi ritmi di vita. In particolare, a livello professionale: ho lavorato per 10 anni in un’azienda della provincia e ho dovuto continuamente dimostrare di valere più dei miei colleghi.
Il periodo della pandemia è stato difficile e preoccupante, soprattutto pensare che, anche in situazioni di emergenza, non avrei potuto prendere un aereo.
Ma esistono anche i momenti felici, per me lo sono quando giro con la mia bicicletta per la città e quando percorro le colline con la mia Fiat 500 vintage. Amo le colline e mi rende felice poterle ammirare e scoprire nuovi luoghi e posti. È stupendo essere circondati da tanta bellezza.”

Pubblicato il 21.07.2021

4 di 5

Pubblicato il 21.07.2021

“La cosa più bella di Alessandria è la vicinanza alle colline e a grandi città come Milano, Torino e Genova. Quello che apprezzo di più è che posso girare la mia città in bicicletta. Non ho bisogno di prendere la macchina e poter andare ovunque in bicicletta è davvero un regalo.
Tra le cose meno belle c’è sicuramente il fatto che la gente non sorride mai e si lamenta sempre. Vorrei che le persone potessero apprezzare di più la propria città prendendosene cura.
Del mio paese d’origine mi manca l’allegria e il saper viver con poco. Non mi mancano la poca sicurezza andando in giro per le strade, la violenza e l’instabilità economica. Ecco la fortuna di vivere in un paese ancora sicuro come l’Italia. Molte volte non pensiamo alle fortune che abbiamo perché non conosciamo le sfortune di tanti altri.
L’unica della mia famiglia che vive in Italia è mia sorella per questo mi manca la famiglia e non tanto qualcosa legato al mio paese. Ormai vivo in Italia da più di 20 anni e la mia vita è qui.”

Pubblicato il 23.07.2021

5 di 5

Pubblicato il 23.07.2021

L'itinerario di questa storia 

Scapà da ca è un progetto di della Fondazione Enrico Eandi, fondazione culturale piemontese dedita alla valorizzazione, divulgazione e promozione del patrimonio culturale del Piemonte.